PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mussolini

Pur non avendo
l'intelletto,
l'astuzia
ed il coraggio,
a Napoleone
si paragonava,
avendo
in comune
sola la bassezza
in statura.
Del Fascio Littorio
e dell'Aquila
della gloriosa antica Roma,
appropriandosi indegnamente,
portò a morte
milioni di noi
e la stessa monarchia.
Al nostro Berlusconi
quindi non si può
paragonar,
pur essendo
un gran...
a voi lettori
l'ultima parola.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Floriano Crescitelli il 27/02/2012 21:24
    Mussolini? Niente di speciale, tanto di dittatura
  • Dolce Sorriso il 09/01/2011 00:04
    i commenti sono inutili... bravissimo Don
  • ELISA DURANTE il 08/01/2011 10:08
    Poesia coraggiosa. Solo pronunciare certi nomi, oggi, vuol dire avere fegato!
  • laura marchetti il 06/01/2011 20:05
    NO COMMENT!! PARLA IL MIO PENSIERO E TI DICE CHE TU SEI SEMPRE VERO!!
  • Hamid Misk il 06/01/2011 19:29
    Berlusconi è un Mussolini con altra faccia e altre vesti.
    Bisogna vedere in quale piazza si fermerà il suo percorso se quella triste di Loreto o altrove... Quanto a Napoleone non è paragonabile né all'uno né all'altro.
  • calogero pettineo il 06/01/2011 16:43
    Una sola persona non cambia la storia se questi non è seguito da altri
    che condividono il suo stesso pensiero, certi personaggi sono il simbolo
    ma, le braccia sono diverse.
  • Francesca La Torre il 06/01/2011 16:28
    Molto ben scritta:trasmette esattamente l'idea sulla parola che lasci ai lettori>Piaciuta.
  • Anonimo il 06/01/2011 12:07
    Grande Don... Buona Epifania...
  • Giacomo Scimonelli il 06/01/2011 11:33
    tanti hanno perso la testa... ma le colpe vanno divise in parti uguali... non si può dare la colpa solo ad un singolo Individuo..
  • Vincenzo Capitanucci il 06/01/2011 09:54
    Anche Napoleone aveva perso la testa... Don... eppure non era stato ghigliottinato... se non dall'ambizione e dalla sete di potere...
    I tappi sbottano.. quando la bottiglia lo permette... il popolo ed i re.(molto codardi)... hanno avuto le loro grandi colpe...
    Piaciuta..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0