username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Vertigini

Sotto
un cielo
inconcepibile alla ragione

le ombre
si tramutano
in luci

s'abbracciano
festose

nel bosco
d'oro
del nostro Amore

raccolgono

sull'albero
invisibile
sfuggito alle brume dei boscaioli

sacri pomi

tenerezza
di dolcissimi frutti

impazienti
di essere morsi

cullati

nella loro polpa senza colpa
dalla bocca vellutata del Sole

da una amaca di luna diventata in un capogiro appena nato vertigine di stella

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Patrizia Vilardo il 07/01/2011 22:13
    La trovo bellissima, sei davvero bravissimo, inarrivabile
  • tania rybak il 07/01/2011 17:03
    vertiginosa, con le parole scelte accuratamente, strepitosa
  • federico marino il 07/01/2011 16:07
    poesia ben espressa ricca di vari spunti su qui riflettere piacuta
  • karen tognini il 07/01/2011 15:35
    .. Non si accendono le stelline...(
  • karen tognini il 07/01/2011 15:33
    La tua poesia Vincenzo... vertigine di stella...
    Sei il poeta perfetto... troppo bravo... direi UNICO...
    k

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0