PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il tempo

Ti sfioro dolcemente la pelle nuda,
con il tocco leggero delle mie dita,
seguendo i contorni del tuo essere Donna.
Mi perdo tra le tue valli profumate,
mentre il tempo si ferma,
inghiottendoci nella sua statica essenza.
Vorrei uscire allo scoperto,
urlare il mio amore,
ma il tempo non si è ancora compiuto.
Solo lui rimarrà alla fine a giudicare.
Solo lui. nel suo immobile divenire,
saprà se il nostro amore sarà urlato per sempre,
o se cadrà, vittima di sé stesso,
nel nero pozzo degli inganni.
Per sempre, fino alla fine del nostro universo.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0