PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La gatta Clio

Gatta d'argento
e d'ombra
di rami e foglie,
tu sei venuta
allungando
la tua mansueta pace
verso il mio fuoco.

E ora dormi pigra
tiepida gatta
lisciando le coperte
con le tue zampe
in corse selvatiche
di sogno.
Sei una piccola
venerabile creatura
d'amore e d'abisso,
impartisci l'ordine
e la fede alle mie mani
guarisci davvero
coi tuoi magici tocchi
i meno saggi
gli smaniosi tuoi
delicati amici umani.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 03/06/2011 15:44
    deliziosa!
  • augusto villa il 17/02/2011 23:02
    Ma che bella!!!... Pensa che ne ho tre... di creaturine...
    Delicata poesia e molto piaciuta. ------
  • ELISA DURANTE il 17/01/2011 08:36
    Che incantevole poesia per una creaturina che riunisce in sè i più bei doni che il Creatore abbia voluto elargire a un vivente!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0