accedi   |   crea nuovo account

Vergogna

Nella grassa Bologna,
ma poteva essere
Roma, Milano, Napoli
o Catania,
nell'indifferenza totale,
un'altro dramma
si consumava.
Una piccola Anima
innocente,
di appena venti giorni,
moriva di freddo.
VERGOGNA!
Tu!
Vergognati,
hai incrociato il dramma
e l'hai scansato,
magari
infastidito,
dal pianto
di quel bimbo
infreddolito.
Vergogna!
Vergogna Sindaco,
dalla tua spocchiosa
poltrona,
avalli spese
inutili e folli,
e della tua Città
muoiono i figli.
Vergogna!
Medici, ostetriche, infermieri,
assistenti sociali;
che l'Anima vi pesi
sul guanciale.
Vergogna Dio
se non castighi
chi per negligenza,
o peggio ancora,
con indifferenza,
alzava il calice
e brindava,
e un palpito innocente
si spegneva.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Ezio Grieco il 22/01/2011 00:18
    Ciao Giacomo, grazie per esserti unito al coro.
    cl
  • Giacomo Scimonelli il 17/01/2011 22:39
    VERGOGNA... VERGOGNA... VERGOGNA...
    ciao Ezio... sei un grande
  • Ezio Grieco il 12/01/2011 19:25
    Ciao Angelica, grazie anche a te!
    .. dove eri finita?
    .. ma come, una delle mie autrici preferite, scompare per tanto tempo?
    Abbraccione!
    cl
  • Ezio Grieco il 12/01/2011 19:24
    Ciao Don, ero sicurissimo della tua voce nel coro.
    Grazie!
    cl
  • Ezio Grieco il 12/01/2011 19:21
    Ciao Ugo, grazie del commento.
    La notizia di questo dramma, data dai media, mi ha letteralmente sconvolto; vorrei che tutti i "poeti di PR gridassero in coro: VERGOGNA!!!!!
    cl
  • Anonimo il 12/01/2011 18:58
    Vergogna mondo
    ciao Ezio
    Angelica
  • Don Pompeo Mongiello il 12/01/2011 18:56
    Bravissimo Messer Ezio, Dio non c'entra. Vergogna è, e tu sindaco statte zittu che meglio è. Cinque stelle. ma te ne darei mille.
  • Ugo Mastrogiovanni il 12/01/2011 18:04
    Cosa dire, solamente il grande Ezio poteva imbastire cotanti versi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0