PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Goin' on

Storm e un click
si frantumarono
come la ragazza che attraversava l'acqua
tuffandosi in volo...

La caratura calibrata
di pistole e rose
leggera come una scala verso il cielo
o le porte del suo paradiso
con la città
pink end street
ombra sulla route
garbo e nitro

Se Waldo
non avesse puntualizzato
quelle briciole di rivoluzione
in tempi d'aspersione
ottimizzeremmo ora un fervente
rifrangente
goin' on...

Il tempo che mai verrà
è preferito dallo scettro deposto
il tempo del destino
è scelto dal coraggio rosso
che nacque per esser selvaggio
e bruciare nel vicolo
mano nella sua
mano

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • laura cuppone il 17/01/2011 08:36
    Questo "componimento" racchiude illustratori, poeti e filosofi dell'arte, i loro sogni o incubi, sempre indegnamente... grazie a tutti! Laura
  • loretta margherita citarei il 14/01/2011 21:00
    adoro i backstreet boys, il titolo di una sua canzone + il titolo che hai dato a questa tua splendida poesia
  • terry Deleo il 14/01/2011 19:22
    Fortemente unica.
    My compliments
    terry
  • Anonimo il 14/01/2011 17:47
    davvero creativa e originale Laura... la trovo bellissima
  • Giacomo Scimonelli il 14/01/2011 16:37
    piaciuta
  • karen tognini il 14/01/2011 14:07
    Laura... hai una marcia in piu'... stile e contenuto impeccabile...
    Bravissima...
    k

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0