accedi   |   crea nuovo account

Uguale

Divido gli numeri rifletto e
sento da lontano il canto angelico
del luogo Santo.

Un Simbolo e il ponte tra le Stelle
e il giardino degli Spiriti liberi
dalle Catene.

La fisarmonica canta, e raccoglie le
monete dal Mare delle conchiglie disabitate dalle Perle

O Streghe date sfogo al vostro Sogno e date
la vostra Magia e nessun Dio Vi Brucerà...

Allora balleremo e canteremo nella
crocevia del bianco e nero.
Dormirò e sognerò e un libro
con tante polvere di stelle e
scrivo con penna del sospiro...
Il cerchio dell'infinito scritto sul cuscino.

Il Morfeo scappa dalla morte e morte
piccola è reale...
Ma sei ancora lontana e posseggo sempre
di più la mia vita
E festeggio con gli Alberi il sorriso del Buddha

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0