accedi   |   crea nuovo account

22 ottobre 1974

In queso giorno di festa
Anche se di un anno invecchiato
penso al mio primo istante di vita.
Il mondo mi apriva le braccia,
è dolce saperlo
pur non ricordando.
22 ottobre di tanti anni fa,
provo a sentire il tuo dolore
subito mutato in felicità.
Ora, con gli occhi di un uomo
riguardo i giorni vissuti.
Poi volgo lo sguardo ad un futuro
che non può aspettare.
Per ogni lacrima versata
per ogni mia risata
per le volte che ho vissuto l'amore,
per ogni gioia, per ogni dolore.
Per le cose che ho imparato
per quello che ho tralasciato,
per ogni mio pregio
per tutti i miei difetti.
Per ciò che mi rende speciale
per le cose da cambiare,
Per le cose fatte
nel modo giusto,
per le volte che sono un disastro.
Per ciò che la vita mi riserva
Per i sogni
Per le giornate buie.
per i dolci miei ricordi
Per la felicità futura,
per gli ostacoli superati
per i muri da superare.
Per il mio passato
Per il mio futuro,
per ogni discesa
per ogni salita.
Oggi mamma ti abbraccio
e ti ringrazio per il dono della vita.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • ELISA DURANTE il 27/05/2011 12:48
    Dolcissima dedica piena d'amore! Mi hai commosso!
  • roberto cavuoto il 16/01/2011 16:34
    Grazie, si è stata molto felice.
  • Anonimo il 16/01/2011 15:35
    Bell'Inno per la mamma
    e riceverla
    le avrà riempito ancora di più la vita
    complimenti roberto
    ciao
    Angelica
  • roberto cavuoto il 16/01/2011 13:41
    Grazie, io l'ho spedita qualche anno fa a mia madre ed ha pianto.
  • Francesca La Torre il 16/01/2011 13:39
    stupenda dedica alla mamma, molto scorrevole e ben scritta, si legge tutta d'un fiato. Io che sono madre ti posso assicurare che queste parole dette dai miei figli mi riempirebbero la vita!