PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Scorcio di via

Cammino da solo
in uno scorcio di via
pomeriggio d'estate e nessuno in giro.
Una vecchia strada
logora e malconcia
a vederla così non vale che un'oncia.
Antico tratto
di mercanti, fornai
uomini e donne che non sono più ormai.
Mi fermo e la scruto
con occhio attento
Sotto i raggi del sole e le carezze del vento.
Piante e rampicanti
su muri e balconi
sembra si contendano lo spazio a spintoni.
E se solo quei muri
potessero parlare
Ne avrebbero di cose da raccontare.
La vecchia pietra
di solco profondo
continua e si slega in giù fino al porto.
E dopo di quello
c'è solo il mare
ogni volta mi fermo e lo sto ad ammirare.
Ma devo tornare
è finita la via
che mi riempie gli occhi di una strana armonia.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 22/03/2011 11:52
    vite vissute... in tempi passati sentimenti dolori gioie di gente che ora nobn c'è più
    Viv a volte capita anche a me... bravo
  • anna rita pincopallo il 18/01/2011 16:14
    5 stelle piaciuta moltissimo molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0