accedi   |   crea nuovo account

Alba

Un nuovo inizio
si affaccia
alle porte della nostra esistenza.
Il sole come nascente dal mare,
nei primi istanti,
di un'alba invernale.
Un caffè nero bollente in mano,
sulla poltrona abbandonata io,
di fronte alla vetrata.
Coperto il delicato corpo
con una giacca di lana,
rimango attonita,
di fronte
a questo spettacolo naturale.
Apro la finestra
odo lo sbattere ritmico
delle onde
sulla ripida scogliera,
squarcia quel silenzio
soprannaturale.
Al socchiudere degli occhi
pensieri vaganti finalmente liberi
si affacciano
come da una duna di sabbia.
L'idea di un nuovo giorno
che nasce
infonde nell'animo
la pace tanto bramata.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Grazia Denaro il 20/01/2012 16:50
    bellissima poesia, ottima descrizione ottica, infonde pace. Brava!
  • Anonimo il 18/01/2011 18:43
    Bravissima, mi colpisce molto questa tua.. 5 stelle e un saluto
  • Giusy Lupi il 18/01/2011 18:30
    Infonde nell'animo
    la pace tanto bramata.
    Bellissima poesia, nella lettura vedo, la finestra, il mare, le onde...
    Tutto ciò che descrivi riempie i miei occhi.
    Bravissima, complimenti.
    Ciao Giusy

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0