accedi   |   crea nuovo account

La favola del bambino d'oro

A volte piangi
quando non Ti senti amata
nella Tua totale purezza
di donna bambina

le Tue lacrime
si trasformano
in fiocchi di neve

echi
infiniti

struggenti

incompresi
soltanto da una boriosa stregata mente

volteggiano
sotto una lastra di cristallini in ghiaccio

Sette piccoli nani
occhi minatori di roteanti infangati sorrisi

lavorano
in Te

spingono

poetando
senza tregua
di cielo

la ruota della vita
in un bacio di sole

soffiando
aliti azzurri

creano
ponti

arcobaleni
in petali d'oro

fra i cuccioli sbocciati
da meravigliosi

risvegli in fiore

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 19/01/2011 19:04
    Molto piaciuta ed apprezzata, bravo davvero!
  • Anonimo il 18/01/2011 23:37
    sbaglio o c'è qualche cambiamento nello stile? Il risultato è sempre ottimo... un saluto..
  • Dolce Sorriso il 18/01/2011 22:49
    sei un poeta meraviglioso, sai accarezzare le nostre menti con dolcezza e maestria...
  • tania rybak il 18/01/2011 20:16
    cosa dirti, mi lasci stupita dalla tua maestria e sensibilità. complimenti
  • loretta margherita citarei il 18/01/2011 20:11
    a volte piangi quando... intensissima e bella
  • denny red. il 18/01/2011 20:08
    sette piccoli nani occhi minatori
    di roteanti infangati sorrisi
    lavorano in te
    ha ragione.. Karen, ma come fai..?
    Sublimi Versi!!! Splendida!!! Poesia

  • karen tognini il 18/01/2011 19:50
    A volte piangi
    quando non Ti senti amata
    nella Tua totale purezza
    di donna bambina

    le Tue lacrime
    si trasformano
    in fiocchi di neve

    Come fai Vincenzo a scrivere questi versi?.. io rimango sempre senza parole...
    una favola...
    magia d'incanto!!!
    k

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0