PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Allegria

Come il bambino Gesù sorrideva
alla mirra fra i suoi giochi
cercherò fra le poesie di Ungaretti
i baci di sole e i sodalizi umani


Non voglio lasciare niente


Voglio accarezzare
quest'allegria del cuore
che ora brucia
che crescerà bene

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • loretta margherita citarei il 18/01/2011 20:09
    la mirra veniva usata come unguento, quando fu regalata dai magi a Gesù simboleggiava la sua crocifissione, in quanto la mirra era usata anche per pulire e profumare i corpi prima d'essere sepolti. perdonami ma non lo trovo appropriato questo paragone, ma concordo con te su Ungaretti