PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Soflty

Trafiggevi la mia mente involontariamente
di spalle al mio cercarti.
Eppure, l'inarcarsi della tua schiena
rincorrendo una nota particolarmente insidiosa
era per me adeguata ricompensa.
al mio studiare la trama della tua camicia,
meticolosamente, cogliere le sfumature della tua voce
tremante a volte, inventarne le ragioni del cuore.
studiare la tua costante imperfetta distrazione
e sentirla radice del surreale futuro insieme.

E al mattino sentire una voce sinuosa,
trascinarmi via con ferma dolcezza
dall'onirico idillio al sogno vigile
ovattato di cinismo.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Sergio Fravolini il 21/01/2011 09:12
    Molto bella mi piace.

    Sergio
  • Aedo il 18/01/2011 23:55
    A volte ci si cerca nell'amore in modo sbagliato, guardando al proprio bene individuale, invece che all'altro. Bella poesia!
    Ignazio
  • laura cuppone il 18/01/2011 22:56
    bellissima
    senza circostanze attenuanti
    morbidamente... cinica...

    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0