PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il paese dei cattivi

Ti vedo abbandonata come un uomo alla forca
piena di cicatrici e con la faccia sporca
ormai le tue glorie son da tempo finite
e non si contano poi quelle perdute vite
di gente che ha cercato di darti giustizia...
abbandonata poi come se fosse immondizia!!!!
Si se ne parla in qualche trasmissione
ma tutto rimane imprigionato poi nella televisione...
infatti non vedo un gran cambiamento...
anche se c'e chi dice che hai fatto un miglioramento!!
Il potere poi ha sempre le stesse voci...
che lascia al vento quei lamenti atroci...
di chi muore senza nessun diritto
e fa i salti mortali anche per un affitto.!!!
Ormai hai la nausea di tante parole:
riforma, lavoro pensioni e scuole;
di altre cose poi non ne vuoi parlare..
d'altronde a che serve se c'e chi non ti vuole ascoltare?
Sei come un vestito pieno di toppe...
perche' di ingiustizie ne hai subite troppe...
e chi ti ha strappato e andato via...
fuggendo a cavallo della sua ipocrisia!!!!
Alcuni di loro son morti esiliati
altri ammazzati o suicidati,
ma c'e ancora chi finge d'amarti
e non la finisce mai d'ingannarti!!!!
Banchetta ancora a quel tavolo del potere...
e non se ne va se non a calci nel sedere!!!
Ma nessuno e' capace di una simile cosa...
allora mia cara sei come una sposa,
che giace gia' vedova nel suo giaciglio,
partorendo da sola il suo primo figlio!
Quel senatore e' stato poi pure assolto
non ostante ormai di lui si sa molto;
La mala ha poi ancora stretto il suo patto
con chiunque si presta al suo orribil misfatto!
Ormai quei due giudici li han fatti saltare
da tempo e da anni non si fa che parlare...
di quella loro tremenda sorte,
ma nessuno onora più la loro morte
con azioni sincere E piene di concretezza,
per portare nelle istituzioni la giusta purezza;
da tempo corrotte per tanti motivi,
che fanno dell'Italia il paese dei cattivi!!!

Massimo Genovese (dedicata alla morte di Falcone e Borsellino)

 

3
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Massimo Genovese il 21/01/2011 19:05
    bel commento Danilo Grazie
  • Anonimo il 21/01/2011 17:26
    Io credo sinceramente che se un cambiamento debba esserci, allora deve esserci a livello mondiale; il più delle volte mi sono fatto i conti con paesi che, stando meglio, avevano introiti da prostituzione legale e roba simile. Altri li hanno dalle guerre, e pochi sono i paesi che non contano scheletri nell'armadio... L'Italia in questo non è né in testa né in coda. Ma tanto il sistema capitalistico è già di per sé crollato, e presto dovremo adattarci a soluzioni di vita che non siano necessariamente assoggettate al danaro e alla forzalavoro; questo discorso non può ancora essere accolto, non dal mondo per quello che è, perché già sta a pezzi, ma dall'anima di chi lo abita.
  • Massimo Genovese il 19/01/2011 13:39
    grazie Annarita sei gentilissima...
  • anna rita pincopallo il 19/01/2011 12:53
    BRAVO MOLTO BELLA E CONDIVISA 5 STELLE

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0