accedi   |   crea nuovo account

Lumaca

Al viaggio verticale
avvalorante
preferisco
il luminoso e lento tratto
di gasteropode
priva d'albergo e spiralico calcaree
nudità esposta
alle intemperie

La forza bruta di quel capello
ha sollevato sabbia al mio deserto
procacità di scoglio e lama d'onda
dietro l'oblò di sguardi obliqui
ora sciaborda

Lasciarmi pendere da gocce di un aroma
che l'istinto primario rifrange
che se da Atlantide o Saturno
son tornata
ritroverò la muta confiscata

So che sei in viaggio
nella mia direzione
e ti vedrò spuntare
porpora tra i sassi
o in bilico sulla punta
della lingua
quando saprò quale sarà
stavolta
il nome che dovrò
contare

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • augusto villa il 27/01/2011 12:44
    Ma... Daiiiiiiiiiii... ma è mai possibile?...
    Peste! --------------------- ---------------
  • laura cuppone il 27/01/2011 11:24
    una lumatalpa... ecco cosa sei!!!!
    leggi leggi..
    p-i-a-ni-no----

  • augusto villa il 27/01/2011 08:43
    Bella... ma se devo essere sincero... la vorrei rileggere ancora... e poi ancora...
    .. c'è qualcosa in piu'... mah... Pian pianino... lo scopriro'...
    Ciao Laura!!! ----------------
  • laura cuppone il 21/01/2011 16:40

    secondo te?
    mah... il guscio é protezione
    ma anche
    fardello...

    chissà...
    grazie Danilo!!!!
    Laura
  • Anonimo il 21/01/2011 11:44
    Uhm... la teoria di Ende con la tartaruga Cassiopea, che poi è il nostro chi va piano va sano e va lontano (detto e filastrocca che m'ha sempre detto molto da bambino). Qui la cosa è ulteriormente irrobustita, e se ho capito bene la lumaca è in cerca del suo guscio per divenir chiocciola... Se così fosse, ti auguro la rincasata migliore che ci possa essere.
  • laura cuppone il 20/01/2011 11:51
    Giacomo...
    quello é
    il centro esatto
    della.. poesia...

    grazie.

    Laura
  • laura cuppone il 20/01/2011 11:30
    ... sotto qualsiasi forma...
    bellissimo...
    non ci stiamo già incontrando...
    come orme nelle forme?


    grazie infinite dolce Stefano...

    Laura
  • laura cuppone il 20/01/2011 08:00
    Ok nik! Grazie infinite. Laura
  • Giacomo Scimonelli il 19/01/2011 22:35
    versi particolari... poesia che nasce da un cuore ed un animo che sanno leggersi dentro...
    ... ritroverò la muta confiscata..
  • Anonimo il 19/01/2011 19:28
    Anche io sono una lumaca, vado piano...
    Il mio "guscio" è pesante...
    In questa vita, molto importante per me,
    sto sciogliendo molti nodi ma so anche che
    il duro è appena incominciato.

    Spero un giorno di incontrarti,
    sotto qualsiasi forma.

    Buon viaggio e buona vita.
  • nik montana il 19/01/2011 18:19
    ok laura... intrigante...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0