accedi   |   crea nuovo account

Il giorno nella vita

C'è un giorno nel destino.

L'ho aspettato tanto
avvinghiato al cuscino,
tra labili speranze
e lucciole inventate:
stelle tra le persiane
le schiarite filtrate
con le presenze arcane.

L'ho aspettato la notte
sulla riva del mare
nel lieve sciabordìo,
con la scia della luna
opaca a tremolare
e i falò degli amici
come araldi d'oblìo.

L'ho aspettato in pineta
sopra l'erba in rigoglio,
tra le floride schiere
di festoso germoglio,
tenue preludio
la brina umida
su un quadrifoglio.

L'ho aspettato sempre
fiduciosamente
sopra strade asfaltate,
in mezzo a tanta gente,
tra vicoli angusti
e sentieri sassosi,
sorrisi ironici
e moti affettuosi,
in frasi non dette,
o solo accennate,
in mille immagini
poi cancellate.

L'ho aspettato :
in ogni ritorno
in ogni stretta di mano
ho atteso il mio giorno.

L'ho aspettato invano...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • Anonimo il 12/09/2009 16:00
    COMPLIMENTI
  • Aldo Occhipinti il 15/11/2008 02:43
    io non me l'aspettavo la disillusione finale, tagliente! Spera sempre comunque: non è mai troppo tardi per quel giorno, può arrivare ancora.
  • aurora marella il 01/06/2008 00:20
    perchè ogni giorno lo si fa come si vuole. e in ogni giorno c'è la vita. mi è piaciuta molto questa poesie perchè mi ha datpo dei ricordi e una sensazione di attesa forte, di aspettativa ripetuta in ogni strofa.. e alla fine la semplice e profonda comprensione. un bacio aurora
  • sara rota il 30/04/2007 22:06
    Mai perdere la speranza, forza e coraggio. Un abbraccio
  • Caterina Siclari il 17/04/2007 10:11
    Arriverà anche per te questo fatidico giorno, attendi con fiducia e speranza.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0