PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dille

Ricordi ancora seduti su quel prato stretti, stretti quante parole d'amore mentre le nostre bocche si vanno a cercare
il sole ci riscalda il cuore.

Guarda dietro ai monti è sceso già,
è quasi sera ed il cielo lassù prima rosso poi azzurro adesso è blù.

La luna in alto appare e sorride alla stelle che ci stanno a guardare.

Chiudi gli occhi amore, pensa a quel mare che ci ha fatti incontrare e dolcemente come allora dalle sue onde lasciamoci cullare.

Senti nell'aria è già primavera, stringiti forte a me non mi lasciare, ti prego aspetta, fermati un poco ancora non te ne andare.
Tanto tempo è passato ormai da allora e tu non ci sei più, non sei più qui con me.

Tutto si è spento fra noi anche l'amore.
Ti penso ogni momento sai ed ogni notte sogno te, che sei andata via senza una parola ed un perchè.

Ti prego, torna, torna da me;
ho pianto tanto sai per il dolore che mi hai dato tu, per questo amore che non c'è più.

Io sono qui anche stasera; il sole no non c'è,
la luna chissà dov'è, le stelle non brillano pù senza di te.

Quanto tempo è passato ormai ed è di nuovo primavera.
Soffia forte il vento fra i capelli miei, qualche cosa dire gli vorrei:

Ti prego aspetta, non te ne andare, cerca lei, cercala e falla tornare.

Dille che l'amo ancora.
Dille che l'amo più di allora.
Dille che son solo anche stasera.
Dille che vorrei amarla ancora, anche soltanto per un'ora.
Dille, ti prego dille di questo grande amore, dille che sto morendo di dolore.
Di dolore morirò.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 19/01/2011 21:26
    quando il cuore parla si ha la possibilità di leggere versi intensi come i tuoi... complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0