accedi   |   crea nuovo account

L'Amore

se potrebbe, parlanno de l'Amore,
pure da dì che ciò che se chiama "io"
diventa ne la gioja e ner dolore
un ber "noi" che te porta in braccio a Dio

è un sentimento pieno de colore
dove l'"io" fa ormai parte de l oblio
e quindi er "noi" ar di là d'ogni pudore
s'impossessa der "nostro" er "tuo" e der "mio"

pò pure da èsse che sta concezione
de la cosa ch'è tutta personale
c'è a chi nun sona e a chi je s'arimpone

ma si nun riesci a annà òltre de te stesso
allora resta er fatto un po banale
che de sta cosa mai cojerai er nesso

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • ELISA DURANTE il 02/02/2011 10:29
    Bella e anche un po' filosofica!
  • laura cuppone il 20/01/2011 18:18
    bella!
    bello e comprensibile il dialetto...
    e poi mi piace tanto la cadenza!!!!!

    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0