PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il laureato

Ho tanto studiato e faticato
per diventare un laureato...
mi han fatto credere chissa' quali cose
menzogne e vanita' e parole curiose,

che nascondevano innumerevoli inganni
se avessi saputo non avrei perso quegli anni
a leggere libri di quei professori
ne avessi letti magari di migliori..

a quest'ora forse sarei più maturo
e avrei costruito meglio il mio futuro,
ormai appeso ad un tempo passato
se avessi saputo non mi sarei laureato!!!!

A cosa serve tanta ipocrisia
a distruggere vite ed armonia?
Soldi buttati e spesi per niente...
se avessi saputo, che deficiente!

Diventa avvocato o magistrato
con questa laurea si che sei sistemato!!!!
E poi non ti accorgi che nel mondo reale...
quella laurea va solo messa su uno scaffale!!!!!

 

1
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/08/2012 14:49
    ... triste verità,
    davvero apprezzata,
    complimenti.

9 commenti:

  • Massimo Genovese il 25/01/2011 09:45
    I already wrote one poems in english, I also translated it from english to italian... but I didn't put yet on this website... still thinking if I want do it... It sounds great writing english's poems; I never forgot Italy but Italy had forgotten abt me for sure
    never mind!
  • Anonimo il 22/01/2011 21:35
    Thank you. you're a very good boy. You can be sure I'll keep in touch. We should try to write some poems in english. What do you think about? Don't forget Italy... bye, bye
  • Massimo Genovese il 22/01/2011 19:18
    thank you have a nice weekend you and keep in touch!!!
  • Anonimo il 21/01/2011 18:05
    Congratulations, Massimo. I am very happy for you. Have a nice week-end. ciao. Enza
  • Massimo Genovese il 20/01/2011 19:37
    ciao ma infatti io sto bene adesso lavoro come assistente sanitario disabili con tanto di qualifiche in inglese e rilasciate da cliniche inglesi... la laurea in giurisprudenza non mi serve a nulla perche' ho cambiato campo lavorativo, paramedico...
  • Anonimo il 20/01/2011 17:45
    Tu non devi accettare il tuo destino e non hai nessuna colpa. Sei giovane e puoi sperare in un futuro migliore, anzi devi. Ormai siamo al redde rationem e qualcosa deve necessariamente cambiare. Ce lo impone l'Europa di cui facciamo parte. Non ti demoralizzare. Una volta che sai l'inglese alla perfezione, anch'io quand'ero all'estero lo sapevo bene ora sono un po' arrugginita, puoi aspirare a qualcosa pari al tuo livello d'istruzione. Ciao e a presto. Enza
  • Massimo Genovese il 20/01/2011 17:26
    solo Dio Puo' fare un miracolo e mandare uomini onesti a fare una politica onesta nel vero interesse della Nazione... io accetto il mio destino e ho le mie colpe, ma L'ITALIA INTESA COME ISTITUZIONE STA ANDANDO VERSO LA SUA DISTRUZIONE...
    CIAO... E GRAZIE...
  • Anonimo il 20/01/2011 17:19
    Sono commossa ed ARRABBIATA. L'Italia ha avuto figli e figliastri. VERGOGNA SCHIFOSI!!!! Patria matrigna che ha fatto andare i suoi figli migliori all'estero e nel migliore dei casi li ha ricompensati con uno stipendio di fame, facendoli sfruttare e sottoccupare com'è capitato a me. VERGOGNA! Non finirò MAI di dirlo. VERGOGNA! Una nazione che mortifica e penalizza le sue risorse intellettuali e lavorative è una Nazione destinata a perdere e a fallire. È quello a cui stiamo assistendo adesso nel nostro bel Paese che di bello ha solo la cultura(dei nostri avi, perchè ora c'è un'ignoranza dilagante) l'arte, il clima ed il paesaggio(spesso deturpato):non esistono più nè principi nè etica, va tutto alla deriva. Le Università continuano a sfornare laureati sempre meno preparati e competitivi. Le università sono diventate degli esamifici, non preparano nè al lavoro, nè alla realtà economica. Non ci si vuole rendere conto della realtà. Ma dobbiamo lottare e combattere per il buon governo per i buoni cittadini. Anche i miei genitori come tanti altri hanno speso tantissimo per farmi studiare(la mia famiglia era all'estero ed io studiavo a Roma) ed ora vengo comandata dagli incompetenti. Dobbiamo unirci e far sentire la nostra voce, credere fermamente nelle nostre idee, solo così forse le cose cambieranno. Ciao, Buona serata. Spero che questo un giorno sia solo un lontano ricordo per tutti."Ad maiora" Massimo
  • Anonimo il 20/01/2011 15:17
    Hai proprio ragione. È successa la stessa cosa a tantissimi di noi laureati. Abbiamo studiato, e pure tanto, seccandoci gli occhi sui voluminosi libri di tanti baroni. spesso pieni di cose inutili e roboanti. Nella vita reale siamo stati sorpassati e spesso comandati da persone furbe, arroganti, ignoranti per i quali parlare in corretto italiano è un optional. La laurea è stata e penso che tuttora sia uno specchietto per le allodole, un'illusione. ciao. Ti auguro un mondo di bene. Enza

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0