PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Criteri

Scriteriata
si, come una formula magica
dagli ingredienti vezzosi e atipici
riflesso
dalle forme informi

Differente
nel senso più insensato
a dispensare
cogliere
avviluppare
intrecciare

Ma lesta allo snodo
lesta ancora e più
nella partenza
fulminea e lampante
divorata
consunta e infine
dileguata

Finora signor tempo
mi hai avuta
tradita
amata
confusa
nel gioco ambiguo
della tua
congiura

Ma sai che sempre
sei il benvenuto
in quello spazio
senza spazio
né pareti
soffusamente
senza sostanza
nel mio giaciglio
fermo
con me
tra le mie ciglia e il gelo


Scriteriata
si, come un silenzio
dall'io che si compone
già scomposto
seduta in equilibrio
sul filo
di un discorso.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Anonimo il 27/01/2011 18:55
    No!
    Nemmeno il tempo riesce a imbrigliarti...

    Signora libertà
    signorina fantasia...
  • laura cuppone il 27/01/2011 11:25
    pappagallooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo...


    lumatalpagallo brebeeè

  • augusto villa il 27/01/2011 08:48
    Scriteriata
    si, come un silenzio
    dall'io che si compone
    già scomposto
    seduta in equilibrio
    sul filo
    di un discorso.
    Non è la prima volta che trovo poesie nelle poesie... Molto brava... Ti meriti proprio un bel bacione... Smackkete!!! ----------
  • laura cuppone il 25/01/2011 10:34
    le illusioni sceniche
    di una giornata di noia
    si dibattono senza speranza in un bozzolo
    che ospita adulti fermenti
    senza arrestarne la
    senilità...

    grazie a tutti

    Laura
  • Fabrizio D'Orazio il 24/01/2011 12:41
    seduta in equilibrio sul filo del discorso... semplicemente geniale
  • Anonimo il 23/01/2011 02:50
    Bhé, tanta roba Laura... apparte il gioco di parole a sprazi è sublime, resto colpito dalla quarta strofa sopratutto... un abbraccio
  • Anonimo il 22/01/2011 13:48
    .. seduta in equilibrio
    sul filo
    di un discorso.

    Evocativo!
  • Anonimo il 21/01/2011 23:58
    Un bel gioco di parole dal significato un po' oscuro.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0