PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Aspettami

Aspettami
dove le rose lasciano le spine
per vestirsi di soli petali
per farsi abbracciare dalle dita
sapienti di chi sa coglierle
con la tenerezza di un'amante.
Aspettami
dove le margherite non parlano
al cuore di un'amante svestendosi
dei loro verdetti non sempre veritieri.
Aspettami
dove il silenzio si fa concerto
di voci che nascono nell'anime
di amanti che s'avvolgono in spirali d'estasi.
Aspettami
perchè io possa abbracciarti
senza le spine del quotidiano torpore
che blocca i miei sensi mai così acuiti.
Aspettami
perchè ti darò ciò che cercavi
dove non lo avevi mai trovato prima
per la fretta di crescere
quando il tempo c'imponeva il suo rallentare
prima di ricominciare a correre
per non farsi più afferrare dalla falsità
di certi sentimenti che fanno delle maschere
il loro viso più raggiante ma ricco di rughe senza sapore.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • ELISA DURANTE il 31/01/2011 21:12
    Chi non ti aspetta...è perduto, nel senso che perde un'occasione di quelle che la vita rare volte concede.
  • federico marino il 22/01/2011 09:15
    poesia profonda che cerca di trasmettere coraggio, passione al lettore un invito a riflettere.
  • Anonimo il 21/01/2011 19:20
    Un appello che sembra sconfinare in richiesta di solidarietà che supera il pessimismo come nuova volontà di vivere. Messaggio di forte sensibilità. Poesia intensa ed apprezzata molto.
  • Giacomo Scimonelli il 21/01/2011 16:11
    ha ragione Elisabetta...è bellissima
  • Elisabetta Fabrini il 21/01/2011 14:52
    Splendida..
    Bravissimo Paolo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0