PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sublimi pensieri

Ridicoli guizzi della fantasia,
mi portano oltre,
verso un infinito dove i colori li scelgo io
ed hanno il profumo della tua pelle bruciata dal sole,
ed hanno il sapore del tuo essere donna senza pudore o vergogna alcuna,
liberi di estendersi e ritirarsi come oceaniche maree
librandosi leggeri sul cupo schiumare di un tempo riottoso e maligno.

Mi aggrappo ad essi con artigliate di feroce avidità
per non perdere quella illusione di saper vivere il mio tempo
anche quando questo storpia i miei lineamenti in smorfie subdole e grottesche,
disegnando sul mio volto l'infausto marchio della bestia
che aliena la mia sete di vivere,
di credere,
di sperare.

Sublimi pensieri tracciano nel vuoto di una vita spenta e stanca
lunghe scie multicolori che accendono speranze mai assopite,
mai rinnegate,
ancore di salvezza sulle quali adagiare le mie illusioni
in attesa che il mio tempo si esaurisca
e tutto questo dolore si chiuda su se stesso
a ricamare sulle mie labbra ormai spente,
un sorriso di libertà infinita.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0