PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Due parole

Ti Amo...
è da tempo che non parliamo

ti ho lasciato stare come un chiodo arrugginito
e mi ha fatto piacere non averti più sentito

in questo momento non ho bisogno di te
rovineresti di brutto il mio frappè

fatto con gli ingredienti del benessere
dopo averli modificati da quelli del malessere.

Sia chiaro, ti ho espresso sempre in modo trasparente
senza mai un pizzico di voce traballante
o di pensiero latitante

solo che in questo momento non ho lo stimolo
per farti tornare di nuovo in circolo.

Sarò io, saranno le altre
preferisco guardare oltre

è un equilibrio dopo il filo del rasoio
ho trovato nuove olive per il mio frantoio

le voglio spremere finché posso
e godermi il succo prima di ridurmi all'osso.

È un paragone benevolo
non voglio fare la fine di un velivolo

che si schianta dopo un accumulo di problemi
portandosi sulla coscienza umani patemi.

Un giorno ci rivedremo...
ma che dico, ne riparleremo

forse è meglio un chiarimento
non posso programmare un sentimento.

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 20/03/2016 08:23
    molto bella... complimenti.

1 commenti:

  • Anonimo il 04/07/2011 13:49
    molto carina... complimenti per le rime adeguate...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0