PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come Leopardi

Rimembri ancora?
Con nessuno ho potuto provare
Le emozioni che tu m'hai trasmesso.
Ma non c'è stato molto da fare
Quando un giorno mi hai detto: "Io ho smesso."
Rimembri ancora?
Ci bastava uno sguardo fugace
Che io e te vivevamo nascosti.
Era un modo per fare la pace
Con coloro che si erano opposti.
Rimembri ancora?
Solo noi potevamo capire
I discorsi che fino al mattino
Ci portavano in alto a sentire
Quel che gli altri non hanno vicino.
Rimembri ancora?
I problemi, i poeti e i silenzi,
I copioni, i disegni e i progetti,
Film romantici e stessi romanzi
E i giudizi che a noi andavan stretti.
Rimembri ancora?
Ma, ora, cosa è rimasto di allora
Quando noi sapevamo isolarci
Come io vorrei fare a quest'ora?
Prima o poi dovevamo lasciarci.
Rimembri ancora?
Io ti dissi: "C'è solo una scelta
Che rimpiangere tu non potrai
Ed è quella da fare una volta
Che hai capito cos'è priorità"
Rimembri ancora?
"Chi lo sa se sia giusta o sbagliata?
Ma è senz'altro la più importante.
E domani ambizione gelata
Ghiaccerà ogni tuo dubbio all'istante."
Rimembri ancora?
Con nessuno ho potuto parlare
Delle stesse emozioni che adesso
Mi costringono a farti pensare
A quel giorno che hai detto: "Io ho smesso."

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 25/01/2011 16:47
    Ottimo ritmo, scritta bene. Molto bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0