PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

My Shalott

Non avrei dovuto guardare
la città
né dare ascolto
alla canzone dell'essenza
ma essa
mi trasse nell'inganno
che contemplavo nel riflesso
alla parete

Se la maledizione
avesse preso la sua forma
avrei scelto
una barca senza remi
e distesa alle carezze mortali
dei vortici di un lago
mistica sarei dispersa
e santificata

Ma le perturbazioni
sciolsero le mie redini
e la distensione avvenne
per effetto mentale
l'evasione dal castello
ferma e decisa distanza
io volli prendere
dalla morte

Vago viva
controvertendo quelle regole
abbattute foreste di cavi elettrici
al mio passaggio
di spettro
carnale

Bada a te
Lancillotto
e a te
Spada
che nessun sacrificio è vano
per chi rompe incantesimi
con l'incantesimo d'esistere

Non oso quindi lasciare
non oso
partecipare
nessuno le mie vesti può toccare
nessuno guardarmi
e sopravvivere...

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • laura cuppone il 27/01/2011 12:31
    grazie infinite...
    dolce
    loretta...
    antonio.

    un abbraccio... lagunare...

    Laura
  • Antonio Pani il 25/01/2011 18:47
    Scritto vigoroso, caratterizzato da versi e immagini che "trasmettono e trasportano" in modo importante ed efficace. Piaciuta. A rileggersi, ciao.
  • loretta margherita citarei il 25/01/2011 18:10
    logicamente l'hai rapportata al tuo intimo sentire, con quel my
  • loretta margherita citarei il 25/01/2011 18:09
    tale storia, rapportata al tuo intimo sentire, ripeto, bellissima
  • loretta margherita citarei il 25/01/2011 18:07
    egregiamente descritta in versi la storia di lady shalott, opera di alfred tannyson, e la sua pena:condannata a morire se guardava verso camelot, ma ser lancillotto passando... ottima poesia
  • Dolce Sorriso il 25/01/2011 16:49
    lady Shalott... stupenda, come il tuo scrivere, il tuo dolce sentire...
    bravissima Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0