username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

In silenzio

Vivo di attimi che sai donarmi dolcemente, mi nutro di sorrisi rubati tra gli sguardi della gente ignara di ciò che siamo. Ti vedo entrare da quella porta e sento una morsa allo stomaco, mi guardi e perdo la percezione di ciò che mi circonda, e sento dal mio corpo salire un calore immenso. Nulla di te mi appartiene se non il solo pensiero di sapere che sono tua e come tu mi vuoi. E la voglia di correre tra quelle quattro mura, per placare la fame, è infinita. Ti amo in silenzio, senza fare rumore aspetto attimi che non so mai quando si ripeteranno. E faccio tesoro di ogni singola parola, di ogni singolo abbraccio, di ogni singolo bacio. Racchiudo tutto in quel luogo creato solo per noi, dove niente e nessuno potrà mai entrare. Ed è in questo silenzio che c'è tanto rumore talmente assordante da rendermi folle. La pazzia per una passione che non so più contenere, che mi toglie il fiato ma che mi rende viva, che mi fa sentire donna, amata e desiderata.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • jagger ics il 15/04/2011 18:31
    Devo dire che questo testo mi è piaciuto. Comunque sia se mi posso permettere di fare una critica costruttiva, questa poesia è leggermente prolissa. Io avrei tolto alcune cose e scritto così:
    "Vivo di attimi che sai donarmi, mi nutro di sorrisi rubati tra gli sguardi della gente ignara. Ti vedo entrare e sento una morsa allo stomaco, mi guardi e sento dal mio corpo salire un calore immenso. Nulla di te mi appartiene, ma sono tua e come tu mi vuoi per placare la fame. Ti amo in silenzio, senza fare rumore aspetto attimi. E faccio tesoro di ogni singola parola. Dove niente e nessuno potrà mai entrare. Ed è in questo silenzio che c'è tanto rumore talmente assordante, folle. La pazzia per una passione che non so più contenere, che mi toglie il fiato, che mi fa sentire donna, amata, desiderata, viva".
  • valentina gargaglione il 26/01/2011 23:49
    grazie giacomo... ma non potrei definirlo amore.. o forse non voglio che lo sia...è quel tipo di sentimento negato, quello che può darti il paradiso ma che in un solo istante ti manda dritto all'inferno.. vive in me celato e custodito bene..è quell'amore che non mi è concesso vivere.. sono messa male lo so.. ma mi aiuta scrivere e trovare qualcuno che capisca...
  • Giacomo Scimonelli il 26/01/2011 17:00
    se non è amore questo... qual'è??...
    bellissima
  • carmela marrazzo il 26/01/2011 11:22
    " Ed è in questo silenzio che c'è tanto rumore talmente assordante da rendermi folle"
    piaciutissima
  • valentina gargaglione il 26/01/2011 10:45
    grazie francesca
  • Francesca La Torre il 26/01/2011 10:11

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0