PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fast food, fast cigarette, fast forward

Assaporo la trasandatezza del mio stile,
tra i vagiti di un neonato
dentro al boschetto suburbano.

Porto la mano alla bocca una, più volte
grazie all'antidoto tascabile
confezionato contro la frenesia.

Non serve
quando ho già gli occhi pieni
di un altro giorno.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • augusto villa il 30/10/2011 15:23
    La rileggo oggi e mi piace ancora... Anzi... diciamo pure di più -----------
  • Chiara Marenghi il 06/07/2011 16:43
    Complimenti davvero! Proprio bella e significativa! Piaciuta
  • Anonimo il 27/01/2011 13:24
    Perdona se ho cambiato nick e profilo... bentornato... con un opera bella più che mai.
    ahhhh... riposto subito l'acrostico del tuo nome

    un caro saluto
  • Simone Scienza il 27/01/2011 00:24
    Nelle semplice consapevolezza di noi
    ci saziamo della messe di ogni singolo giorno

    Ottima bravo Andrea
  • augusto villa il 26/01/2011 22:51
    Eppero'!!!... Complimenti! ----------------
  • loretta margherita citarei il 26/01/2011 21:48

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0