PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ricordare per non dimenticare

Ricorda ragazzo la guerra passata
anche se né tu e né io l'abbiamo vissuta.
Ricorda ragazzo
quel che gli altri hanno patito
e che i nostri padri ci hanno raccontato.

Quello che gli uomini hanno inflitto
ai propri simili
senza pietà
neppure per chi era appena nato
vecchi, bambini, donne e uomini
che li si accusava d'essere nati ebrei.

Essi venivano, ricorda ragazzo
strappati dai letti mentre dormivano
mentre mangiavano
mentre pregavano
semplicemente
mentre vivevano.

La loro colpa?
Esser custodi delle proprie radici
come tu oggi lo sei delle tue.

Ricorda ragazzo di non odiare
coloro che sono da te differenti.

Oggi le guerre le vedi in TV
sei già abituato a vedere massacri
che in pasto ai tuoi occhi son dati
rendendo la guerra una cosa banale
una routine di tutti i giorni.

Ricorda ragazzo
la vita
non è banale
è il più gran valore che ognuno possiede
è un dono prezioso
difendilo, sì, ma con amore
la guerra non serve se dopo si muore
la morte non è di suo pari valore.

Ricorda ragazzo
ricorda il valore
a quelli che un giorno racconterai l'orrore
per insegnare loro
di amare e non odiare
se vuoi che il mondo in meglio possa cambiare.

Ricorda ragazzo!

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anna Giordano il 28/01/2011 19:47
    Grazie Giacomo, spero tanto che ciò avvenga...

    ciao a presto!
    Anna
  • Giacomo Scimonelli il 28/01/2011 06:59
    trasferire la speranza nei curi dei giovanissimi...
    bei versi... complimenti
  • Anna Giordano il 27/01/2011 15:57
    Le tue parole mi hanno commossa Marianna, sì, credo fermamente che si possa migliorare e che la speranza sia la costante della vita. Grazie di vero cuore, ciao Marianna.

    Anna
  • Marianna Sabia il 27/01/2011 12:19
    Ricordiamo sempre per essere migliori di chi ci ha preceduti, grati di chi ci ha insegnato che la guerra, l'intolleranza e la morte non sono per la vita degli uomini. Grazie a chi come te, con questa poesia, mi ricordi che un mondo migliore potrà esistere.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0