username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Siamo tutti uguali

Tutti siamo uguali.
Bianco, nero e giallo.
Il passato mai dimenticare.
Sguardi spenti e lacrime dorate,
donne bruciate
bimbi assassinati.
Uomini derubati nell'animo
uomini torturati
e poi annientati.
Odori acri senza colori
manine insanguinate
e donne nei pianti annegate.

Siamo tutti uguali.
Frase forse banale
ma vera e reale.
Sol per oggi non dimenticare
un fiore pregiato
e un pianto falso sono un inganno.
Per l'eternità insegnare
per l'eternità ogni giorno quel ricordo.
Per l'eternità
annientare ogni ideologia
ideologia sempre priva di fantasia.

Sol per oggi è ipocrisia.
Il ricordo va coltivato.
Ogni momento
ogni istante
da tutti i popoli
da tutti i cuori.
Ogni singolo giorno
per l'eternità.
Innumerevoli sospiri
ma senza falsità.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 29/01/2016 08:54
    Soprattutto dinanzi al Giudizio Universale, che secondo me non sta per tardare.

22 commenti:

  • silvana capelli il 27/01/2015 13:56
    Una poesia toccante e vera. Anche oggi purtroppo è un continuo avvicendarsi di orrori disumani che colpiscono solo e sempre innocenti senza fine! Quando finirà questo crimine umano?
    Io so solo pregare e basta...
  • olga il 25/01/2015 20:01
    Dobbiamo ricordare sempre le significative parole della tua poesia!
  • Grazia Denaro il 19/01/2012 23:07
    Siamo tutti uguali senza distinguo per razza, religione. Siamo tutti sotto lo stesso cielo, soo che molto spesso tutto questo viene dimenticato, una lirica toccante!
  • Anonimo il 27/07/2011 12:26
    bellissima giacomo... constatazione che a volte sembra scontata ma che così non è...
    siamo tuttiuguali... non dimentichiamolo... un abbraccio...
  • Don Pompeo Mongiello il 29/05/2011 13:19
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua veramente bella!
  • Matteo Contrini il 21/03/2011 15:20
    Senza pregiudizi, anzi: condivido quello che scrivi, ma secondo me, invece, siamo tutti diversi, uno dall'altro, anche in una stessa comunità. Allo stesso modo è un'utopia pensare che uomini e donne sono uguali, non perché io sia maschilista (anzi!). Proprio per il fatto che fisiologicamente siamo tutti diversi, che dovremmo rispettarci tutti allo stesso modo, preservare la propria peculiarità e annientare quella "ideologia sempre priva di fantasia" di cui parli.
  • Aliena il 20/03/2011 17:49
    Non siamo tutti uguali, ma siamo abbastanza uguali. Un'altra bellissima opera.
  • Anna Giordano il 13/02/2011 18:26
    Con tutto quello che capita oggi, ci si domanda, appunto, dov'è finita la coscienza dell'essere umano, se le intolleranze bagnano nel sangue, se un figlio, un padre, una madre, se i membri della famiglia si fanno la guerra e si uccidono, se non c'è pace nel mondo, se non si tiene più conto del valore della vita degli altri e neppure della propria, allora ci si domanda se siamo tutti uguali? Dovremmo essere tutti uguali, ma ci sono persone che la pensano, purtroppo, altrimenti...
    La tua poesia merita, bravo, lascia davvero riflettere. Grazie
    Anna
  • Gianni Di Salvatore il 12/02/2011 17:29
    bella poesia. in teoria dovremmoessere tutti guali, ma nn è cosi...
  • Anna Raccardi il 12/02/2011 07:48
    poesia molto toccante, siamo tutti uguali, si ma c'è ne dimentichiamo, bravissimo,,,,, ciao
  • Bruno Briasco il 09/02/2011 16:03
    Il tuo commento dovrebbe essere di tutti... purtroppo non è così. Bravissimo.
  • ELISA DURANTE il 30/01/2011 17:02
    Splendide e toccanti le riflessioni, valide in ogni giorno, per l'eternità.
  • carmela marrazzo il 30/01/2011 14:41
    ricordare solo un giorno e poi dimenticarsene per tutto il resto dell'anno...è ipocrisia, sono d'accordo è solo un fare "il proprio dovere" senza che nulla cambi nelle coscienze.
    bella tutta.
  • Ivan Bui il 28/01/2011 10:46
    ... bella la chiusa, bellissimi i versi. Per non dimenticare... mai.
  • raffaella amoruso il 28/01/2011 07:02
    ... Bavo Giacomo... Per non dimenticare! Condiviso.
  • Maria Rosa Cugudda il 27/01/2011 21:48
    versi veri e condivisi! una bella opera! bravo Giacomo.
  • Giusy Lupi il 27/01/2011 18:47
    Verissimo, siamo tutti uguali anche se molto spesso lo dimentichiamo e ci facciamo solo del male.
    Bella, balla, bella, la tua poesia,
    Grande Giacomo.
    Ciao Giusy
  • Mario Olimpieri il 27/01/2011 17:06
    Dici molto bene, nasciamo tutti uguali, ma poi la vita riserva umilianti sorprese, per cui il razzismo, il colore della pelle e le condizioni sociali ci differenziano enormemente e il fratello ricco non cura, o addirittura disprezza, il fratello più povero e più debole. Sono differenze che umiliano l'uomo, ma che contrassegnano per sempre chi è responsabile di tante ingiustizie.
  • tania rybak il 27/01/2011 16:00
    scusa gli errori mecanici
  • tania rybak il 27/01/2011 15:58
    la poesia dice bene... ricordare!!! non solo il passato, non solo chi ha sofferto, ma soprattutto chi soffre oggi, in questo istante, nel presente, nel quotidiano e per non essere ipocriti bisogna darsi da fare, ogni uno nel suo piccolo, perché olocausto non si ripeta mai più, solo così il giorno della memoria possa servire a qualcosa, altrimenti la gente morire ancora e ancora nel olocausto della nostra indifferenza, un abbraccio
  • Giacomo Scimonelli il 27/01/2011 15:11
    anche io son contento che esista... ma penso che ogni giorno ricordare faccia bene... spero che non sia frainteso... non è questo il mio intento... io mi riferisco in ogni caso ai grandi capi del mondo...
  • karen tognini il 27/01/2011 15:08
    Non c'è falsita'... ogni giorno ognuno di noi.. me inclusa... pensa alla propia vita... al massimo a quella che gira intorno a chi si vuol bene... presi egoisticamente dalla propia vita...
    Giacomo.. sono felice che esiste un giorno x ricordare...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0