accedi   |   crea nuovo account

Il Grand Erg Orientale

Il Grand Erg Orientale
mi è rimasto dentro
forse perchè trascinato
dal vento
sotto forma di polvere
ne ho respirato un po'
o forse perchè
la sua vastità mi ha inghiottito
ma mi manca
mi manca la sabbia
sotto i denti
mi manca il freddo
della sera
tenuto a bada
dal calore del fuoco
da campo
mi mancano i volti
che sembrano fantasmi
nel chiaroscuro danzante
delle fiamme
mi manca il vento caldo
e la stanchezza
di fine giornata
mi manca la consapevolezza
di sapere esattamente
cosa mi avrebbe riservato
il giorno sucessivo
ma anche
di non poterlo immaginare
che le dune cambiano forma
da un'ora all'altra
ed i paesaggi nel deserto
non sono mai eguali
mi manca
per una volta
non dovermi chiedere
dove sto andando
ma andarci e basta
lasciare le mie orme
sulla sabbia dietro di me
che l'oasi si avvicina
e non il contrario.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Sergio Basciu il 17/02/2014 20:59
    ben descritto il fascino del deserto... luogo ricco di emozioni... mi piace... ciao
  • Vincenzo Capitanucci il 02/02/2011 15:15
    mi manca la sabbia.. il freddo.. il calore del fuoco... l'orma dei miei passi... l'oasi del sole..

    Bellissima Alessio... magia di un deserto..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0