accedi   |   crea nuovo account

Oscillazioni

Oscillazioni che il tempo scandisce senza fretta,
nell'immutato, eppur instabile passivismo dei miei giorni.

Anelli di pensiero ruotano vorticosi
attorno al delirio di una quiete irreale,
falsa nel suo opprimente mutismo,
ladra di atroci dolori nascosti al mio caotico soffrire,
mentre il tempo scardina,
con assurda violenza,
le già traballanti porte della mia logica,
della mia consapevolezza.

Scivolo drammaticamente lungo lo scosceso crinale della pazzia,
mentre tutto perde di valore,
di significato.

Nessun dolore mi può più ferire ora!

I tuoi tradimenti sono solo giochi della carne,
bizzarri arabeschi di sentimenti a lungo repressi,
inutili fughe dalla vecchiaia che già incombe pesante come un debito.

La mia coscienza è solo una vecchia baldracca di strada,
che nessuno scopa più,
neanche per pietà.

La mia vita stessa è solo un insignificante tragitto
verso il luminoso richiamo di falsi obbiettivi,
che di vero hanno solo l'irrequieto desiderio di raggiungerli.

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0