PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

I sogni

I sogni sono come farfalle,
nel loro volare
su di ogni cosa si vanno a posare,
vivono fino al tramonto quando tutto si spegne.
Sono come il vento,
arrivano,
non hanno un loro momento;
fermano il tempo,
quando muore la fantasia,
folate li portano via.
Sono il respiro dell'anima,
la vita del corpo e della mente,
la panacea di chi non ha niente.
Sogni di cose mai avvenute,
dal signore del tempo via portate;
sono come velieri volanti
di pirati di mondi sconosciuti,
dalla penna di uno scrittore partoriti.
I sogni sono nuvole a spasso per i cieli
che sempre senza mete se ne vanno
e nessuno di loro si cura;
sono dell'uomo la vita come la natura.
Quando ti corichi stanco
chiudi gli occhi e ti addormenti;
ti ritrovi in quel mondo di fantasia,
sogni come realtà, qualunque sia.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Rosarita De Martino il 29/12/2012 19:59
    Caro Virginio, ti sono accanto poeticamente per questa tua straordinaria capacità di sognare, che eleva l'uomo nelle sfere dell'infinito concedendogli attimi di eternità. Con simpatia. Rosarita
  • Anonimo il 04/05/2011 20:36
    "I sogni sono come farfalle..." verissimo. Bellissima anche questa, i miei commenti rischiano di sembrare ripetitivi ma mi piace davvero il tuo modo di scrivere.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0