PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ho fatto testamento in mio favore

Sono a centoventi testamenti
Ammetto che amo lasciarmi
oggetti sempre più importanti
La cosa più bella è toglierli agli altri
Quando il notaio leggerà
le mie ultime volontà
vorrei che lì fossero presenti
parenti amici e conoscenti
e a ognuno di loro lasciare
il niente che mi accingo a diventare

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 27/08/2011 10:12
    Bellissima Simone... cinto da venti (vin-sang)(Vin-cent) la mia testa mente... quando un noto io... vi lascerà il mio Tutto... per accingersi... a diventa-re.. per l'oro... un niente...

    Amo lasciarmi... le ricchezze del Tutto...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0