PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'uomo in rivolta

Chi sei tu uomo in rivolta?
Uomo che hai detto no,
non sopporti più di essere sottomesso,
di essere schiavo,
ma quel sì è anche si al cambiamento.
Uomo estraniato dalla realtà,
dal mondo in cui vivi,
condividi questa peste
con altri uomini accumunati
da un spirito di rivolta,
come te.
Nella rivolta ritrovi il cogito,
e ti ritrovi in un solo motto:
mi rivolto, dunque siamo.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 04/01/2013 14:25
    Tutto può essere, anche che si partecipi a rivoluzioni senza nemmeno sapere perchè, solo per sfuggire all'abituale, sofferta sensazione di schiavitù, ma difficile, difficilissimo che ciò avvenga quando quel tipo di rivoluzioni feriti -nel migliore dei casi- lasciano a terra.
    Però le rivoluzioni quanto fastidio danno a tanti!!!
  • Anonimo il 10/02/2011 20:27
    Apprezzata, il si affermativo va accentato

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0