PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ti condurrò

Ti condurrò
per i più aridi deserti
per le vallate più desolate
attraverso ghiacciai eterni,
sulle montagne più impervie.
Ci siederemo ascoltando in silenzio,
e lì
mi concederai
Il mare inquieto
dei tuoi occhi

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Francesca La Torre il 10/02/2012 19:25
    È cosi' romantica che ti auguro che si tramuti in realta': "mi concerai il mare inquieto dei tuoi occhi"... bellissima.
  • Evelyn Di Maio il 04/02/2011 10:40
    Mare e Montagna... Eterni opposti che raramente riescono a fondersi, ma quando lo fanno offrono immagini che ti lasciano senza fiato. È soave che solo il "mare" degli occhi possa sconfiggere l'aridità e la desolazione. Mi piace!!!!
    A rileggersi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0