accedi   |   crea nuovo account

Thérèse

Tu deliziosa vita,
fatta d'incanto!
Nel luogo di merletti, pizzi, cosucce,
maccheroni, animalucci in terracotta,
libri antichi per mille avventure future,
la mia bellezza matura e intatta,
la mia dolcezza ancora acerba... del male vero
di un mondo alieno;
ché io dileggio, nel mio candore,
il fuoco della collera estraneo
il gorgoglìo della mente abbandonato.
Sereno è il mattino
di ogni giorno di ogni dove,
perché son (sempre) qui ma,
tutto il buono mi perviene,
e Tu mi giungi negli attimi improvvisi
a fare una chiusa al senso della mia vita,
Messaggera di amore.
Il tuo perdono
per ogni errore umano,
è la mia rinascita allo splendore
della notte bucata d'astri!

E nella notte del riposo
m'inviti nella tua danza preferita.
E così m'allontano dal mio tempo,
per visitare i dormienti senza fine
che danno conforto alle mie speranze
di capire d'aver adoperato
la ragione alla tua meta ambita e raggiunta.
Audace ascolto,
ma poi mi ritiro,
perché la colpa ancora voglio avere,
d'ogni trascurato attimo della fallace vita.

 

3
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Bruno Briasco il 28/03/2011 11:19
    La vita... val sempre la pena di viverla alla meglio alla grande ed esprimere le sensazioni che provi e che ti esaltano. Bella la composizione poetica. A far una chiusa al senso della mia vita
  • loretta margherita citarei il 30/01/2011 17:27