PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Labirinto

Sulle mie dita è l'orizzonte
profumo inebriante della rosa dei venti
che irrompe nei pensieri senza quota
soffiando senso ai sensi
nell'infinito labirinto di porpora amara

Al cardine smosso d'ogni centro
il precoce equilibrio è ormai volto
dove ogni direzione è croce e sfera
là risuona ogni mio passo perso
riflesso nell'ombra che par vera

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • luca il 10/12/2012 18:54
    mirabile poesia in due strofe che fanno pensare... complimenti!

3 commenti:

  • Evelyn Di Maio il 11/02/2011 14:05
    la rosa dei venti, le direzioni, l'eco dei passi che rimbomba nel silenzio dell'anima. Inquietudine e voglia di viverla questa inquietudine, di sentirsela addosso. Bella a Vent'anni e in tutti quei momenti in cui si ricerca da capo la propria direzione...
  • Manuel Cassina il 03/02/2011 22:17
    Poesia scritta a vent'anni... più dubbi che certezze!!
  • ELISA DURANTE il 03/02/2011 09:49
    Cercare l'orientamento in una non semplice reinvenzione di se'... Letta e riletta con grande piacere!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0