username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Bianche pareti

La mia anima
ha bianche pareti
immense e deserte.

Mura vuote, lisce
dove tutto scivola
e nulla rimane..

E cerco, corro,
immagino volando.
Ritrovo ricordi,
voci, sguardi indifferenti.

La fredda solitudine
mi sfiora ancora...
devo fuggire
correre a perdifiato
lontano,
nel vento
verso cieli aperti
e mari infiniti
quelli che vuoi che io veda
quando il maestrale ci spinge oltre
e ci affida,
uniti,
al nostro domani

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Raffaele Arena il 23/11/2011 20:26
    Elisabetta mi sorprendi sempre quando esprimi le tue emozioni. Piaciuta parecchio.
  • Anonimo il 24/03/2011 20:42
    ely riesci a partecipare meravigliose sensazioni... la nostra mente può tutto.. può trasformare bianche pareti in cieli immensi... ti capisco... ti apprezzo molto baci
  • Giuseppe Tiloca il 09/02/2011 19:59
    E oggi mi riesco a vedere tra questi tuoi versi.
    Bellissima
  • lidia filippi il 06/02/2011 12:32
    Una introspezione quasi spietata in questi versi; sensazioni e emozioni descritte con precisione, ma prima o poi quelle bianche pareti hanno da colorarsi del rosso fuoco dell'amore
    Bellissima
    Un abbraccio
  • Ugo Mastrogiovanni il 05/02/2011 11:51
    Questa bella poesia è un dolce estraniarsi dalla realtà, una corsa nel sogno, una voglia di riposo nell'ombra della speranza, luce di tutte le attese.
  • Salvatore Ferranti il 04/02/2011 13:47
    una poesia molto bella ed intima, oltre che riflessiva...
    splendida
  • Falco libero il 04/02/2011 00:48
    Un vento amico e forte che spinge oltre il reale e verso un futuro sempre incerto.
    Brava Elisabetta
  • Don Pompeo Mongiello il 02/02/2011 18:00
    Sono secondo me le sole pareti amiche, a cui fidarsi, confidare i segreti dell'animo e del soma. Molto piaciuta!
  • mario rossi il 31/01/2011 22:26
    Perché, quasi sempre, la nostra anima ci fa poeti soltanto quando si lascia cullare dalla tristezza?! Belle parole comunque...
  • loretta margherita citarei il 31/01/2011 21:49
    non guardare mai indietro, bella ely
  • karen tognini il 31/01/2011 21:08

    E cerco, corro,
    immagino volando.
    Ritrovo ricordi,
    voci, sguardi indifferenti.

    La fredda solitudine
    mi sfiora ancora...

    stupenda Ely... emozioni!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0