PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vai ad diavolo

Se una sola parola,
anche la più banale e spontanea ti può graffiare il cuore.
Se un solo sguardo,
anche il più sfuggievole ed impreciso ti può irritare la coscienza,
allora perché tacere?
Perché guardare oltre la realtà delle cose?
Quando l'amore si deforma
fino ad assumere le tristi sembianze dell'indifferenza
e la sola presenza diventa un acido corrodere di parole calibrate ed attente,
nulla appaga di più della verità
che si manifesta limpida e chiara al nudo divenire di pensieri spontanei e primordiali.
Non vi è motivo alcuno per vivere così,
schiavi di un tempo che non lascerà segno,
di una realtà che non sorriderà al giorno nuovo.
Non vi è motivo alcuno di condividere un letto disperato
nascosto sotto il grigio rancore della banalità più esclusiva
per vedersi morire giorno dopo giorno sommersi dalla putrida merda dell'ipocrisia più vera.
Non vi sarà tempo peggiore di quello del rimpianto
e se vivere vuol dir errare io sbaglierò fino in fondo
e se vivere vuol dire peccare mi dannerò l'anima per l'eternità.
Ma non mi dire mai che si può vivere anche così,
che è solo una questione di equilibrio,
perché il compromesso è l'indegno prodotto del fallimento
ed è una facciata di comodo
oltre la quale alberga l'iniquità e la mancanza di rispetto più assoluto.
E allora amore mio,
per tutto il bene che ti ho voluto,
per tutte le notti insonni che ti ho regalato,
piangendomi dentro l'anima affinché non respirassi il mio sgomento,
per tutte le volte in cui mi hai e ti ho tradito
e per tutti i pensieri di rivalsa che ancora dominano il tuo cielo nero come la notte,
insomma per tutto questo vivere così ad confini della decenza,
vai al diavolo amore mio.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • sergio vassetti il 31/08/2006 00:49
    Una sola parola per condensare il concetto: "grande"!!...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0