PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ecce Homo

Era circa l'ora sesta, chi piange dietro l'ulivo?
Chi grida salvati io non ho colpa di quello che accade?

"Ho bagnato con gocce di sangue la salita,
ho spezzato la schiena sotto il peso della Croce,
ho invocato il Padre di aiutarmi
ma ho trovato canne che mi percuotevano
e sputi che lavavano la mia faccia piena di sangue".

Chi si vanta io gli ho cinto il capo
con una corona fatta di tutti i dolori del mondo?
Io gliel'ho conficcata nel capo con forza
affinchè il sangue rigasse quel Volto, calmo, sereno,
rassegnato a bere tutto l'odio di questa terra!

"Chi batte il chiodo?
Non vedete questa mia povera carne lacerarsi
aprirsi di tanta pietà per voi che l'inchiodate?
Chi accende le candele sotto la Croce?
Chi veglia il Sepolcro? Chi grida ai venti e alle acque?
Avete ucciso la mia Carne, ma non farò scempio degli assassini".

Chi asciuga le lacrime dei Giusti
che disperati piangono questa Carne martoriata?
Dove sono i Profeti che predissero la morte di questo Innocente?
Perchè snon sono qui davanti a queta Morte
piena di ferite aperte, profonde, chiare?
Strappatevi le vesti e percuotetevi
perchè siete stati voi a predire la triste Novella.
Ecco, il buio più completo... la morte è vicina...

"Sia fatta la Tua volontà, Padre, non la mia".

Sì, ecco è la fine... già reclina il capo...
è morto... è morto...
buio, fuoco, odio, sangue, morte... più tardi...
Resurrezione!

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Bruno Briasco il 13/04/2011 22:36
    un abbraccio
  • Anonimo il 13/04/2011 21:21
    anche io bruno con il cuore
  • Bruno Briasco il 28/03/2011 21:57
    Scusa ma quel "coso" in rosso non l'ho messo io.
  • Bruno Briasco il 28/03/2011 21:56
    Carla, la devi smettere di farmi commuovere! Parole che toccano il cuore (le tue) grazie davvero... vorrei davvero, penso anche tu, di asciugare le sue ferite, ma come hai scritto, ad ogni giorno se ne aggiungono altre (pene)... ed io non sono ancora santo. Anche se cerco di fare del mio meglio.
    Ti vogliobene.
  • Anonimo il 28/03/2011 21:06
    Quell'uomo c'è ancora e viene costantemente crocifisso... con i nostri peccati.
    Viene incoronato di spine, flagellato, perchè continuiamo imperterriti ad uccidere rubare calunniare... Lui che è venuto agnello tra i lupi... Misericordia infinita... È come hai detto tu bruno caro... con le tue parole piene di commozione asciughi le sue ferite togli i chiodi ... tu lo ami e lui scende dalla croce ogni bene e bravo
  • Bruno Briasco il 06/02/2011 08:52
    Un abbraccio a te Marianna BB
  • Marianna Sabia il 03/02/2011 19:53
    Dovremmo tutti i giorni ricordarci che c'è stato un uomo che per il suo amore ha dato la vita per noi. Bravissimo Bruno.
  • Bruno Briasco il 03/02/2011 19:49
    ... forse divento vecchio ma sei riuscito a commuovermi. Ti benedico e ti abbraccio nel Signore.
  • Pietro Saltarelli il 03/02/2011 19:31
    Bellissima Bruno.
    "Chi grida salvati io non ho colpa di quello che accade? [...] Io gliel'ho conficcata nel capo con forza affinchè il sangue rigasse quel Volto, calmo, sereno, rassegnato a bere tutto l'odio di questa terra!"
    Tutti noi eravamo ai piedi della Croce.. Tutti abbiamo contribuito...
    Grazie per averlo ricordato.
    Ti benedico, amico mio...