username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Un viaggio in treno

Va' treno va'...
attraversa paesi e città,
vagoni pieni di gente,
c'è chi sale c'è chi scende.
S'incrociano come in una lenta danza,
valige, ognuna con un sogno e una speranza.
C'è chi scende dopo qualche fermata...
l'hai appena conosciuta e se n'è andata;
chi prosegue fino alla fine il lungo viaggio,
ognuno lascia un impronta, un messaggio.
Su questo treno ci sono anch'io,
qual è la mia fermata lo sa solo Dio.
Il biglietto è di sola andata, non c'è ritorno,
il viaggio può durare cent'anni o solo un giorno;
in prima classe o in seconda,
quando sei sceso poco conta;
conta la traccia che hai lasciato,
se hai poco o tanto amato;
se hai acceso una stella nell'universo,
o se vagando senza meta ti sei perso.
Va' treno va',
la mezzanotte è passata di già,
il Natale è arrivato e se n'è andato,
per un nuovo anno il treno è ripartito.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0

- Il video di quest'opera -