username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Prima di dormire

Prima di dormire,
la tua camicia bianca, il latte caldo,
il gas chiuso, due mandate alla porta
e il telefono vicino al comodino,
mentre il babbo da quella foto
controllava ogni tuo passo.
La luce azzurra della televisione accesa
cullava la tua notte bianca
di bicchieri d'acqua e risvegli.

Andavo via e mi voltavo
a guardare la tua finestra
con la luce azzurra,
simbolo di una presenza, di una certezza.
Mentre la tua rosa sul terrazzo moriva,
come avevi previsto,
non avrebbe superato quell'inverno.

Te ne andavi
nello stupore
di un febbraio muto e pallido.
Quante volte sono passata
sotto quella finestra
che non ci appartiene più
a cercare la luce azzurra
della tua presenza,
prima di andare a dormire.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

23 commenti:

  • Anonimo il 09/02/2011 01:25
    Quante volte sono passata sotto quella finestra
    che non ci appartiene più a cercare la luce azzurra
    della tua presenza, prima di andare a dormire...
    Teneramente profonda.. Complimenti Laura
  • Bruno Briasco il 06/02/2011 11:09
    tutto quello che i "colleghi" hanno scritto è verissimo... hai un cuore che ama, ha amato e saprà ancora amare. Grazie di esistere. Bellissima.
  • Dolce Sorriso il 05/02/2011 18:30
    un ricordo indelebile nel cuore di chi ama... un abbraccio forte... bellissima
  • lidia filippi il 05/02/2011 16:43
    Bellissima e commovente; parole che toccano il cuore e destano emozioni
  • laura marchetti il 05/02/2011 08:10
    LE FELICITA' ED I DOLORI SONO DA CONDIVIDERE PERCHÈ APRONO LA PORTA DEL PROPRIO CUORE... LA FELICITA' È DA DISTRIBUIRE PERCHÈ SAREBBE EGOISTICO TENERLA TUTTA PER SE', IL DOLORE DIVENTA MENO PESANTE... GRAZIE DI CUORE A TUTTI E... SCUSATEMI
  • denny red. il 05/02/2011 03:11

  • Antonio Pani il 04/02/2011 23:01
    Versi che "trasmettono" in modo importante. Riflessione profonda e toccante, che riporta alla mente situazioni analoghe, mentre siamo lì, al tuo fianco. Io l'ho sentita così. Molto apprezzata, brava. A rileggersi, ciao.
  • loretta margherita citarei il 04/02/2011 21:25
    emoziona molto, bellissima complimenti sei forte
  • Luigi Zaninoni il 04/02/2011 19:35
    Rara sensibilità, emozionante coincolgente e commovente, mi hai regalato un emozione vera!!! e ne sono prova queste lacrime che mi ammorbidiscono gli occhi.
    Bravissima.
  • Don Pompeo Mongiello il 04/02/2011 18:41
    Una poesia vibrante nella sua sensibilità umana, in un mondo che non ha più niente da dare. Sei tu la luce, azzurra o verde che sia.
  • Vincenzo Capitanucci il 04/02/2011 17:32
    Splendida Laura.. una magica aura azzurra.. plana sulle Tue parole..
  • carmela marrazzo il 04/02/2011 15:13
    molto coinvolgente... mi ha toccata profondamente.
    bravissima!
  • Giacomo Scimonelli il 04/02/2011 14:58
    mi son commosso...è stupenda x intensità...
  • karen tognini il 04/02/2011 14:42


    Semplicemente Fantastica...
    ciao dolce Laura...
    k
  • Giuseppe Amato il 04/02/2011 14:37
    Anch'io ho una finestra sotto la quale mi trovo a passare e dietro la quale... che sensazione vibrante.. malinconica... vera
  • Sergio Fravolini il 04/02/2011 14:31
    Molto bella mi piace.

    Sergio
  • rea pasquale il 04/02/2011 14:17
    Hai saputo dare una certa delicatezza, cosa non facile. Sono rimasto incantato da questa lettura, ero come preso da un vento leggero che mitigava ogni dolore.
    Veramente molto bella.
    Un abbraccio di cuore.
  • Giusy Lupi il 04/02/2011 13:34
    ... Quante volte sono passata
    sotto quella finestra...
    che non ci appartiene più
    a cercare quella luce azzurra...
    la tua presenza.
    Bellissima dedica a chi non c'è più, ma dentro di noi esiste ancora,
    Laura la tua poesia è deliziosa.
    La aggiungo nei miei preferiti e + 5 stelle per te.
    Ciao Giusy
  • Simone Scienza il 04/02/2011 12:37
    La luce azzurra della televisione accesa
    cullava la tua notte bianca
    di bicchieri d'acqua e risvegli.

    Te ne andavi
    nello stupore
    di un febbraio muto e pallido.
    Quante volte sono passata
    sotto quella finestra
    che non ci appartiene più
    a cercare la luce azzurra
    della tua presenza,
    prima di andare a dormire.

    ...
  • anna rita pincopallo il 04/02/2011 12:15
    bella, tenero ricordo verso chi rimarrà sempre nel nostro cuore.
  • Salvatore Ferranti il 04/02/2011 12:09
    una bellissima poesia. come tutte le tue...
    un caro abbraccio
  • Francesca La Torre il 04/02/2011 12:07
    Bella anche questa perche' il contenuto che e' lo stesso, e' sentito con tanto amore e tu l'hai scritta molto bene. Complimenti.
  • Marianna Sabia il 04/02/2011 12:06
    Questa poesia è un'ottima dedica ad una persona a te cara... Complimenti, è molto dolce e bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0