accedi   |   crea nuovo account

Interiorità

Dammi
nel cuore
una sola goccia del Tuo sole

magico cristallo

farò
in me

lasciandoti
splendere

notte buia

raccoglierò
sulle mie labbra
il disumano canto
del mondo

mordendo
nei Tuoi occhi
datteri lucenti mescolati a dolcezze soffuse da magici candelabri

carovane
di fluide spezie
ispezioneranno ogni angolo del Tempo

cercando
fra le dune moventi
del nostri corpi

l'essenza
l'elisir d'Amore conservato nella verità del Tempio

aprirò
deserti vivi
tende di profumi
bagliori sospesi
nel vuoto
in perle di pioggia

accoglierò
cieli
viaggi

passanti notturni

racconti
di fiori
mai nati

sogni abbracciati
a limpidi zuccheri
vermigli

cadranno
nell'eternità
delle nostre oasi

petali
di gioie bambine

incanaleranno le fonti infantili dei venti su nuovi terrestri immensi splendori

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • silvia leuzzi il 07/02/2011 23:39
    In questi tempi duri, fatti di squallore e grigi diffusi, i colori caldi delle tue parole, di datteri come frutto di luce, una speranza per l'umanità nei petali di gioie bambine, riscoprire la semplicità che l'infanzia racchiude e che sempre più spesso è schiacciata e infangata. Una speranza.. grazie Vincenzo
  • Anna Giordano il 07/02/2011 01:24
    Meravigliosa poesia, è come una finestra aperta sull'anima, lascia intravedere la luce che la abita. Davvero stupenda.
    Complimenti Vincenzo!

    Anna
  • cesare righi il 05/02/2011 19:18
    L'universo si specchia nella nostra mente, che magnifica poesia leggo questa sera. Sempre migliore, Vincenz.. one
  • Ugo Mastrogiovanni il 05/02/2011 13:14
    Sempre eccellente il lessico impiegato dall'autore, ricco di parole non comuni che ricoprono un ruolo assai rilevante per le metafore, i paragoni e le immagini utilizzate, indispensabili per insaporire una poesia.
  • Annamaria Ribuk il 04/02/2011 23:11
    ... una danza di bimbi, puri e felici... nel paradiso dell'amore...
  • loretta margherita citarei il 04/02/2011 21:19
    ma non ti ha dato una goccia ti ha irradiato tutto, bella
  • Luigi Zaninoni il 04/02/2011 19:11
    Evocativa e intensa, leggendola si intraprende un viaggio esotico sulle ali del tuo animo.
    Incantevole creazione. Complimenti
  • karen tognini il 04/02/2011 18:31
    farò
    in me

    lasciandoti
    splendere

    notte buia

    raccoglierò
    sulle mie labbra
    il disumano canto
    del mondo

    Versi d'incanto... certezze divine che solo un'anima sensibile come la tua puo' cogliere...
    attimi di luce... attimi d'eternita'... splendore da vivere...!!!
    Poesia Vincenzo che lascia senza parole...
    k
  • Don Pompeo Mongiello il 04/02/2011 18:17
    Cinque stelle ed un plauso della mia modesta persona, per questa tua tanto bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0