PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'eclissi

Qualcosa d'intangibile
ma reale al tempo stesso
un buco nella pelle
già tanto provata


Qualcosa di nuovo
fugace come un lampo
che ti faccia uscire
una volta per tutte
dal tuo guscio


Qualcosa di rapido
elettrico come una scossa
che geme appena
e subito stramazza


Uno spiraglio
una crepa sul muro
un buco
e quello che c'è al di là
è ciò che vorresti
o non vorresti vedere mai


Un eclissi
pochi attimi
buio o luce
non importa
l'importante
è che esista...

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Roberto Tommasi il 07/02/2011 19:13
    Si è vero, grazie anche a te!
  • Anonimo il 07/02/2011 18:10
    Non c'è eclissi senza senza luce o senza buio... si osserva un eclisse perchè ci affascina il passaggio... pochi minuti di paura anche... momenti che ci ricordano che tra noi e l'ovvio c'è altro...
  • Roberto Tommasi il 07/02/2011 14:48
    Ti ringrazio!
  • Vincenzo Capitanucci il 07/02/2011 14:43
    buio o luce.. poco importa... basta che esista..

    Molto bella.. Roberto.. qualcosa di nuovo... che Ti faccia uscire dal guscio..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0