accedi   |   crea nuovo account

Prima dei grandi

A Voi
de le Due Sicilie,
a Voi
de lo Lombardo Veneto,
a Voi
de lo Stato Pontificio;
lo stivale nostro,
appena lustro
affidato avete,
a chi facile
con spada e baionetta
giocava
per diletto,
e a chi sognava
e oltre vedeva
un mondo
che nostro
non era,
e per questo
a morte
mandate avete
la nostra gioventù migliore.
Di un'Italia
che unita
esser poteva,
senza fraterno sangue
ne lo suol nostro divino
sparger doveva,
ma per divina volontà,
e nessun Garibaldi
e nessun Mazzini,
che il caso
volle,
che Giuseppe
entrambi fossero,
ne la storia
iscriversi
mai
dovevano.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 08/02/2011 18:04
    Complimenti. Letta con piacere. Condivido il tuo pensiero. Bravo!
  • Vincenzo Capitanucci il 08/02/2011 12:03
    Bravissimo Don.. quanto fraterno sangue versato...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0