accedi   |   crea nuovo account

Dilemma

Quatto quatto,
senza far rumore,
fermando anche
il respiro,
alla reliquia religiosa
m'avvicinai;
il dubbio atroce
assale poi
la ragione
logica e pura;
di falsi
venditori
di reliquie
di Santi e Santoni,
nel medioevo
tanti
stati sono,
che questa
non sia proprio
una di loro?
A voi
l'arduo responso!
Io il respiro
riprendo,
e quatto quatto
come venuto sono
me ne vado.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 15/05/2016 07:49
    splendida... complimenti.

3 commenti:

  • Bruno Briasco il 12/02/2011 19:56
    È vero che anche lo Spirito viene commercializzato, ma è altresì vero che ciò che vivi e ciò che senti è quanto vivi... nella purezza del tuo cuore, nella certezza di fare la cosa giusta per te, per gli altri, per tutti... E poi, se ci credi, Dio accoglie tutti...
  • Vincenzo Capitanucci il 10/02/2011 12:47
    Il commercio delle relique... delle indulgenze... Lutero indignato disse basta... Gesù.. rovesciò i banchi. dei cambia-valute e dei venditori di colombe... davanti al Tempio...
    tutto stava diventando commercio... c'era anche chi voleva comprare lo Spirito Santo.. come Simone il mago..
    ed è diventato commercio..
    Bellissima Don... quatto quatto.. come sono venuto me ne vado.. senza far rumore... nella purezza del mio cielo...
  • Giacomo Scimonelli il 10/02/2011 01:16
    una chiusa che vale la poesia intera...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0