accedi   |   crea nuovo account

AL MATTINO

Il cinguettar di un'uccellino
mi fa sobbalzar perchè al mattino
sul davanzale se ne sta.
Mi alzo pian pianino e con l'occhio pigro
inizio a sbadigliar.
Mi incammino senza un calzino
per poi trovarlo
sotto al lettino.
Infuriata me ne sto
per almeno un bel po'.
L'allegria tornerà
quando una porta si aprirà
e per giunta proprio là
le mie bimbe eccole qua.
Tra sorrisi abracci e amor
la giornata è già iniziata
e ben venga
la serata che la quiete mi darà.
Terminar nel mio lettone
per sognar tutte le ore
e ben presto arriverà
un raggio di sole che
al mattino sorgerà.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Alberto Veronese il 09/07/2008 06:57
    molto bella. provo un tenero e dolce senso di nostalgia.
  • Ugo Mastrogiovanni il 05/07/2008 12:03
    Simpatica.
  • Riccardo Brumana il 21/04/2007 10:56
    anche a me capita di svegliarmi incazzato col mondo... e difficilmente la giornata mi fa cambiare umore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0