PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Coma

Relegato in un abisso profondo
Forse sono nella gola del mondo
Immagino i parenti, i monotoni lamenti

Relegato in una grotta di un pensiero mai espresso.
Mi divincolo ma di me ho solo un lontano riflesso.
Spreco la vita e prendo in giro la morte.

Davanti ad un bivio che è immobile, nel cuore e nella mente.
Mezzo vivo o mezzo morto?
Sceglierò se ricordo.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • luigi demuro il 24/08/2008 22:50
    Ti ho letto e riletto. Credo proprio che tu abbia scritto una bella cosa: è uno stato d'animo? Un immenso istante? Una posizione sublime di noi nel tempo e nello spazio? Bella. Veramente bella. luigi
  • sara rota il 04/05/2007 18:36
    Tra il bivio che proponi decisamente preferisco essere mezza viva, piuttosto che mezza morta... così forse posso avere ancora la possibilità di salvarmi, altrimenti... Bella quest'ultima immagine... Bravo
  • laura cuppone il 19/04/2007 09:18
    stupenda... ma non aver paura... mal comune mezzo gaudio...non credo esista al mondo, tranne nel narcisista, la consapevolezza dell'interezza umana... bella... bravo. L
  • Riccardo Brumana il 19/04/2007 00:02
    enigmatica la chiusura. le prime due strofe sono perfette e bellissime! nell'insieme mi è piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0