accedi   |   crea nuovo account

Muratore (A mio padre)

Oh! Muratore!
Tu hai dato tutto te stesso
nel lavorar sin dalla minore età,
da quando il dopoguerra
ti portò la fame.
A sette anni eri un piccolo ometto
mentre oggi un bimbo
a quest' età studia e gioca.
La tua fanciullezza
è stata dura e travagliata.
Di lavori ne hai svolti tanti
ma uno solo te n'è rimasto
quello che Dio
ha scelto per te : "il muratore".
Di uomini che costruiscono
case e palazzi, chissà
quanti ce ne sono, ma tu,
anche se piccolo di statura
hai delle spalle larghe e forti
che sostengono il lavoro
di tre uomini messi assieme.
I tuoi colleghi ti chiamano
"Ercolino".
Nessuno comprende
ciò che fai, la gente
ti giudica per uno o più
giorni di mancato lavoro,
sotto la pioggia.
Nessuno immagina che
di notte ti rigiri tra le coperte
svegliato da un rimbombo
di tuoni e lampi che illuminano
la tua mente, pensando all'indomani.
Sarai tu a non lavorare
oppure a portare avanti
il dovere di un uomo
che ha famiglia, anche
lavorando sotto
la pioggia battente.
Di buon'ora al mattino
ti alzi e guardi fuori,
speri in un raggio di sole.
Se nel cielo appare il grigio
rimani lì e pensi che
un'altro giorno forse sta
scivolando senza guadagno.
Rimani in balia
dei tuoi pensieri e vagheggiando
ti vedi già con i capelli bianchi
e un bastone tra le mani.
Con un minimo di pensione
ti ritrovi ancora a lavorare.
Non ti sono stati mai
riconosciuti i diritti
di un valoroso, ma,
nonostante tutto
sarai sempre
un grande uomo."Muratore"

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Sergio Fravolini il 08/07/2010 16:44
    La storia di una vita raccontata in dolci parole.

    Sergio
  • Nadja Letizio il 14/09/2009 23:49
    Io sono fiera di avere dei genitori così e li invidio, vorrei sapere essere come loro.. sapere essere forte... e "avere le spalle larghe"... complimenti
  • Riccardo Brumana il 26/04/2007 09:41
    spero che l'abbia letta questa tua bellissima dedica, sei fortunata ad avere un padre così, ma anche lui è fortunato ad avere una figlia come te complimenti.
  • miryam maniero il 24/04/2007 22:29
    cara giuseppina condivido tutte queste tue emozioni, grandi questi padri.. davvero.
    Anche mio padre era un muratore e sono cresciuta ricca di valori e ideali proprio grazie ai suoi sacrifici, umiltà e amore verso la sua famiglia ch'era tutto.
    Brava.. a rileggerci.
    (se ti va di leggere ne ho qualcuna su mio padre...)Ciao.
  • Ezio Grieco il 20/04/2007 23:59
    Bella dedica ad un grande papà di vecchio stampo.
    Brava
    un saluto
    Clezio
  • Caterina Siclari il 19/04/2007 18:35
    Un grande uomo davvero il tuo papà se é riuscito ad infonderti sani principi e nobili sentimenti. Devi esserne orgogliosa, Giuseppina.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0