accedi   |   crea nuovo account

Inviando-ti un narciso

Liriope
rimasta incinta
e violentata
dal fluviale Dio Cefiso
diede alla vita
Narciso
d'infinita bellezza.

Ad oggi sei fiore
di petali gialli risplendi
al Sole t'affacci
di rugiada ti nutri
l'amore infondi
crespi d'acqua e gocce
vento continua incessante
spostarti dal baricentro
e verdi tuo foglie come mani
protendono verso una guancia.

La tua guancia sinistra
sempre accolta da fresca brezza
appena la sentirai sarò io
da lontano invierò un messaggio
di carezze infinite
gialle dolci come il narciso
lui morì perchè d'amore non seppe vivere
tu vivi perchè l'amore lo cerchi
lo annusi, respiri, senti, percepisci.

Inviando-ti un narciso.
Dalla forma delle labbra come i petali
e il lineamento della guancia,
rugiada sugli occhi
dove splendono gli stami
d'un cerchio perfetto
d'un fiore delicato.

Quando sentirai
la brezza sulla sinistra
guancia ricordalo
non sarà semplice brezza.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Bruno Briasco il 12/02/2011 16:24
    Sarai anche giovane... ma sei proprio bravo! Complimenti
  • Giuseppe Tiloca il 12/02/2011 13:46
    Grazie ragazzi per i vostri commenti!
  • laura marchetti il 12/02/2011 12:44
    un narciso, un profumo, una carezza... questa dolcissima poesia
  • Giacomo Scimonelli il 12/02/2011 06:45
    scritta bene... bei versi... molto apprezzata
  • loretta margherita citarei il 11/02/2011 21:40
    bravissimo, un mazzo di primaverili fiori x te, bella poesia
  • Anonimo il 11/02/2011 21:28
    Che bravo che sei.
    Bella, bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0